SABATO 20 APIRLE 2024 H10.00/13.00

IL MOVIMENTO ENERGETICO NEGLI ASANA

Da Divipada Viparita Dandasana a Urdvha Dhanurasana

Lavorare con l’invisibile: il corpo è visibile e materico, ma sotto e dentro l’azione vive un movimento più sottile e invisibile che scorre lungo i muscoli e le articolazioni e chiamiamo energia o movimento energetico; i suoi alleati sono la gravità, il peso, le leve, il respiro. Questi gli elementi per la preparazione di un arco che dalla testa ci porterà sulle mani.

Vi aspetto perchè ognuno di voi possa esplorare il proprio livello di pratica personale!

Francesca

13-14 APRILE 2024 MILANO

L'ARTE DEGLI AGGIUSTAMENTI

Formazione Insegnanti Yoga Certificata

Condotta da FRANCESCA PETRILLI

SABATO 13 APRILE INCONTRO SPECIALE “L’ARTE DEL TOCCO” CON EMANUELA PASSERINI, teacher Body-Mind Centering®️. Aperto a tutti gli insegnanti e praticanti di discipline corporee che vogliano approfondire la conoscenza del movimento materico ed energetico dal punto di vista dell’embodiment, anche se non iscritti al Corso di Formazione.

Formula 150h in 9 incontri (9 mesi)
Formula 250h in 17 incontri (18 mesi)
Questo percorso formativo è adatto a tutti gli stili e livelli di pratica, per acquisire nuovi strumenti ed evolvere nella pratica personale e nell’insegnamento.

L’intento del corso è:
-Una pedagogia che rispetti il corpo e la sua naturale intelligenza anatomica
-Formare figure professionali serie e consapevoli
-Porre al centro degli aiuti IL TOCCO

POSTI LIMITATI A 18 PARTECIPANTI. Possibilità di partecipare anche ai singoli weekend come moduli di approfondimento. Per il programma completo con date e costi, scrivici.

SABATO 6 APRILE 2024 H10.00/13.00 <SOLD OUT>

RENATO TURLA A MILANO

Il seminario è aperto a tutti coloro che abbiano appreso e fatto propri i fondamenti dell'Hatha Yoga.

Siamo felicissime di portare per la prima volta a Milano il Maestro Renato Turla e il suo profondo insegnamento.

<L’azione crea scioltezza psichica: c’è un tempo per la verifica (come appoggia il piede, come si muove l’anca destra, come tende la gamba sinistra… etc.), c’è un tempo per ascoltare e uno per osservare. L’asana è la forma materializzata da un pensiero… è la penetrazione dello spirito nella materia. Se ci identifichiamo con il corpo allora è bene indagarlo per poterlo conoscere sempre meglio. Finché ci si rifiuta dal percepire le sottigliezze insite nell’asana, il praticante si perde in una molteplicità di pensieri. La mente così offuscata non vede il reale movimento delle cose. Nasce allora una più grande resistenza interna che vuole opporsi alla scoperta di nuovi spazi. La pratica, al contrario, deve essere una fucina di rivelazioni.> ~ Renato Turla ~

Per qualsiasi informazione, non esitare a contattarci

Continua a scoprire il nostro spazio!

Vieni a scoprire la nostra pratica

Vieni a trovarci in studio